Pro Loco Ostia Aterni

PRO LOCO OSTIA ATERNI ATTIVITA' TRIENNIO

 PRO LOCO OSTIA ATERNI ATTIVITA' 2016

 

5 febraio 2016

Conviviale soci con presentazione del programma

Venerdì 5 febbraio, ore 20,30, è fissato l'incontro conviviale degli associati alla Pro Loco “Ostia Aterni”, presso il ristorante “Società Operaia di Mutuo Soccorso” in Pescara via Piave n.61. L'invito a partecipare è ovviamente esteso a parenti e amici degli Associati. Per l' occasione sarà effettuata la presentazione degli eventi che la Pro Loco “Ostia Aterni” intende effettuare nel corso del 2016 ed un'occasione per rinsaldare i vincoli sociali e trarre spunti dai soci per future iniziative.

 

 

18 marzo 2016

 Concerto di Pasqua con la partecipazione del quintetto d'Archi dell'Orchestra Filarmonica della Franciacorta.

L'Orchestra Filarmonica della Franciacorta, è una Associazione Filarmonica no profit con sede a Chiari e il suo scopo statutario è fare e dare cultura ad alto livello attraverso l'arte della Musica non solo localmente ma anche nel panorama internazionale.

Il suo direttore artistico e presidente è il M° Emiliano Facchinetti

«... se siamo bravi e professionali lavoriamo, portiamo cultura, e riusciamo a mantenerci; se non lo siamo non abbiamo motivo di esistere...»

L'Associazione è costituita da oltre 356 professori d’orchestra provenienti da tutto il mondo, professori associati per valorizzare e promuovere il territorio bresciano franciacortino e la grande cultura musicale Italiana . Basti pensare che alle audizioni del 2012 e del 2013 si sono presentati oltre 1254 musicisti candidati provenienti da 42 paesi; 600 dalla sola Italia. Ogni anno le adesioni alla compagine musicale aumentano a livello esponenziale (nel 2015 si sono uniti e associati 98 musicisti).

L'Orchestra si è distinta a livello nazionale ed internazionale per le sue numerose collaborazioni e progetti culturali, come l’esibizione sul primo canale della Televisione di Stato (Raiuno), nella trasmissione “Superbrain“ andata in onda in prima serata durante il periodo natalizio; l’esecuzione in prima assoluta di un opera sui Papi Giovanni XXIII e Paolo VI, i concerti Nadeshiko, patrocinati e voluti dal Consolato Giapponese di Milano con le migliori 10 soprano giapponesi, le collaborazioni con Dale Clevenger, il leggendario primo corno della Chicago Symphony Orchestra, con il Maestro

 

Marcello Abbado, pianista e compositore e molte altre esibizioni nei territori italiani. Ogni anno il direttivo dell’Associazione Filarmonica nomina un direttore d’Orchestra o ad un musicista che particolarmente si è distino nell’anno a Socio Onorario.

Il quintetto d’archi dell’Orchestra Filarmonica della Franciacorta è costituito dalle prime parti dell’orchestra stessa.

I solisti sono Michela De Amicis pianoforte, Sacha De Ritis flauto, Cristina Noli flauto.

Il concerto del giorno 18 marzo” Concerto di Pasqua” promosso dalla Pro-loco di Pescara presso la Sala Bellisario Conservatorio di Pescara è previsto per le ore 18.00.

 

(DIRITTI RISERVATI) 

 



 

 

 


UN VIAGGIO TRA I CAPOLAVORI DEL BAROCCO E DEL CLASSICISMO”

Il programma prevede:

 

W.A.Mozart (Salisburgo, 27 gennaio 1756 – Vienna, 5 dicembre 1791) – Piano Quartett

No.1 K 478

La musica di Mozart è considerata la "musica classica" per eccellenza: egli è infatti il principale esponente del classicismo settecentesco, i cui canoni principali erano l'armonia, il grande senso melodico, l'eleganza, la calma imperturbabile e l'olimpica serenità. Il quartetto n° 1 k 478 è un gioiello dell’arte Mozartiana.

I. Allegro

II. Andante

III. Rondo (Allegro)

 

Antonio Vivaldi (Venezia, 4 marzo 1678 – Vienna, 28 luglio 1741) - Concerto for two flutes, strings and basso continuo in C major (RV 533)

Vivaldi è considerato uno dei maestri della scuola barocca italiana, basata sui forti contrasti sonori e sulle armonie semplici e suggestive.

Praticamente dimenticato durante le stagioni del Classicismo e del Romanticismo, incontrò il gusto dei musicisti del primo Novecento. Dopo la riscoperta della sua opera nel secondo dopoguerra (grazie anche alla nascita di enti come l'Istituto Italiano Antonio Vivaldi dediti allo studio e alla diffusione della musica vivaldiana), Vivaldi divenne uno dei compositori più amati e ascoltati del Barocco, anche se non tutti i musicisti del XX secolo mostrarono tuttavia lo stesso entusiasmo: Igor Stravinskij, ad esempio, disse provocatoriamente che

«Vivaldi avrebbe scritto per cinquecento volte lo stesso concerto».

I. Allegro molto

II. Largo

III. Allegro

 

Carl Philipp Stamitz (Mannheim, 7 maggio 1745 – Jena, 9 novembre 1801)  - Flute Concerto in G Major

Carl Stamitz è attualmente una delle figure meglio conosciute della seconda generazione di compositori che erano attivi alla corte dell'elettore palatino di Mannheim durante gli anni sessanta del Settecento. Egli seppe rendere più raffinati gli indirizzi artistici del padre, la sua vena melodica si denota nell'attenta scelta di raggruppamenti di temi cantabili e assai gradevoli.

I. Allegro

II. Andante non troppo

III. Rondo, allegro

 


 

 

 

10 aprile 2016

Gita nella zona di Sulmona ( Eremo del Morrone, Celestino V)

Abbazia di Santo Spirito al Morrone

Sede di uffici distaccati della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici,

della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici e dell’Ente Parco Majella, l’Abbazia di Santo Spirito al Morrone fu fondata nel 1241 dall'eremita Pietro Angeleri, poi Papa Celestino V, che fece ampliare la precedente cappella dedicata a Santa Maria del Morrone con la costruzione di una chiesa dedicata allo Spirito Santo.

L'abbazia di Santo Spirito al Morrone, nota anche come badia Morronese  o Celestiniana, sorge presso l’omonima frazione Badia a circa 5 km da Sulmona, attualmente si presenta come una monumentale chiesa settecentesca circondata da un imponente monastero articolato intorno a tre cortili maggiori e due minori, racchiusi da una cinta muraria con un grandioso ingresso in stile palladiano.

 

 

 (DIRITTI RISERVATI)

 

 

 


 

15 aprile 2016

Convegno Fortificazioni e spazi urbani a Pescara

Luogo di effettuazione: Convegno ore 16,00 – 19,00  presso la Sala Figlia di Jorio della Provincia di Pescara .

 

Relazione delll'archeologo dott. Andrea Staffa della Soprintendenza dei Beni Archeologici della Provincia di Pescara.

Il dott. Staffa terrà una relazione sulle strutture fortificate di Pescara nel corso dei secoli, in particolare sulle caratteristiche della fortezza bizantina e, sulle strutture fortificate medievali di Pescara fino all'edificazione della fortezza spagnola ed alle sue superfetazioni.

 

 

Marcello Benegiamo Archivio di Stato di Chieti

Il problema della difesa della costa..

L'organizzazione vicereale e l'opportunità di un sistema difensivo del confine nord orientale.m La soluzione delle torri costiere.

 

 

Relazione del dott. Antonello De Berardinis,

direttore dell’Archivio di Stato di Chieti, intende far luce sulle vicende risorgimentali che hanno interessato la fortezza di Pescara. Nel periodo di dominazione borbonica la fortezza di Pescara oltre baluardo difensivo assunse anche le vesti di importante Penitenziario chiamato Bagno Penale . II Bagno Penale, costituisce solo l’ultimo edificio visibile di quella che, un tempo era la fortezza di Pescara. Sotto il Regno Borbonico il Bagno Penale di Pescara divenne famoso, sia per non aver mai avuto alcuna evasione dalle sue mura, (a differenza dei famosi “Piombi” di Venezia che videro la rocambolesca fuga di Giacomo Casanova), sia per l’ancor triste primato dell’alta mortalità tra i suoi detenuti. Le sue celle erano collocate al di sotto del livello del fiume Pescara, ragion per cui il salnitro trasudava dalle pareti e creava un ambiente umidissimo e tremendamente malsano. Tra i patrioti famosi pare che vi morisse Piero Maroncelli amico del famoso scrittore e patriota Silvio Pellico, autore delle “Mie Prigioni”, testimonianza della sua detenzione nel carcere austriaco dello Spielberg. In Piazza Unione vi è una stele che ricorda i patrioti abruzzesi caduti durante il Risorgimento.

 

Marcello Benegiamo – Archivio di Stato di Chieti

Cosa fare della Fortezza? Una possibile soluzione: Pescara come Liverpool .m Il dibattito di fine Ottocento sull'abbattimento della fortezza e i possibili scenari in campo. La realizzazione dei docks con il materiale di risulta: una proposta che non ha avuto seguito.

 

Adele Fiadino Università degli Studi Chieti – Pescara

L'invenzione degli spazi pubblici a Pescara tra ottocento e Novecento.

Le prospettive urbanistiche della fortezza abbattuta lette nella originale prospettiva della realizzazione di spazi di pubblica fruizione.

 (DIRITTI RISERVATI)

 

 


 

 

18 giugno 2016 Presentazione libro “I D'ANNUNZIO: origini e storia”

 Presentazione libro “I D'ANNUNZIO: origini e storia” ed. Menabò, 264 pagine, venti euro, prefazione di Giordano Bruno Guerri. ore 17,30 presso la sala consiliare del Comune di Pescara . Il dott. Fernando Bellafante socio della Pro Loco Ostia Aterni è un genalogista che ha avuto il grande merito di ricostruire la genealogia della famiglia D'Annunzio risalendo alle origini del casato che proveniva dalle Marche , precisamente da un paesino vicino Fermo. Intanto alcune notizie sul cognome d'Annunzio connesso per parentela ai Rapagnetta e adottato da Gabriele, pare essersi formato a Pescara a causa di errate trascrizioni del cognome Nunzi, da tale Giuseppe Nunzi marchigiano trasferitosi attorno al 174o a Pescara. Dai figli di Giuseppe Nunzi – d'Annunzio, Frncesco e Nicola radicatisi a Pescara si arriva ad Antonio D'Annunzio, il quale adottò il piccolo Francesco Rapagnetta (dalò cui matrimonio con Luisa de Benedictis nacque Gabriele. Di sicuro si aprono nuovi spazi di ricerca per gli studiosi. Interverranno lo storico Raffaele Colapietra, Andrea Lombardinilo e Franco Farias.

 

 

 

26 giugno 2016 “Incontro con l'artista”

 Alle ore 18,00 in Chieti presso la “Galleria Trifoglio” sita in piazza G.B. Vico si è svolto l'evento “Incontro con l'artista” un evento – aperitivo con il maestro Bruno Donzelli, autorevole firma del panorama nazionale ed internazionale dell'arte contemporanea . L'evento è stato realizzato in collaborazione con il FAI Delegazione di Pescara nell'ambito delle seguenti azioni: valorizzazione e promozione del patrimonio storico ed artistico, architettonico della città di Pescara e provincia; l'attivazione di progetti specifici etc.

 

 

 

14 Luglio 2016:

Cenando con Michetti . L'evento è stato preceduto da una visita al Museo Paparella Treccia che contiene oltre a numerosi dipinti anche una prestigiosa collezione di ceramiche di Castelli. Alle ore 20,00 presso la terrazza dell'Hotel Esplanade di Pescara si è tenuta un'interessante conferenza che ha esaminato l'avventura artistica del pittore Francesco Paolo Michetti tra l'800 ed il '900 con presentazione dell'avv. Loris Di Giovanni responsabile del dipartimento Cultura dell'UNPLI della Provincia di Pescara e relazione dello studioso e collezionista Andrea Iezzi con illustrazione di varie opere dell'artista, moderatore il dott. Gaetano Ranalli presidente della Pro Loco Ostia Aterni. Infine apericena per i soci della Pro Loco Ostia Aterni.

 


 

 

6 agosto 2016

Processo a Franceschiello (in occasione della "Notte della Brigante" ) c/o Case Troiano (SPOLTORE) nei pressi della Motorizzazione Civile ore 21. L'evento si inserisce in una tre giorni (5 – 6 e 7 agosto 2016) di rievocazione della figura della brigantessa Michelina Di Cesare che insieme a molte altre donne compagne dii briganti rafforzò l'azione del brigantaggio in Abruzzo, che rappresentò un movimento di popolo che si opponeva all'annessione da parte del regno sabaudo. La giornata del 6 agosto 2016 prevede alle ore 17,30 visite guidate presso l'accampamento dei Briganti del regio Esercito Borbonico. Altre visite guidate sono previste sono previste con i fucilieri borbonici dei gloriosi Tiragliatori della Guardia Reale con uniforme storica del 1800 e Guardia Nobile dell'Esercito della Serenissima Repubblica di Venezia in abti del 1797. Momenti di animazione brigantesca. Ore 18,00 conferenza : “1866: la grande truffa. Il plebiscito di annessione del Veneto all'Italia” con Ettore Beggiato nella ricorrenza del 150° anniversario. Ore 18,30: S. Messa in rito tridentino in memoria di Michwelina Di Cesare e dei briganti. Ore 19,30 Conferenza: “La nazione napolitana” con Gigi Di Fiorer giornalista de “Il Mattino” di Napoli. Modera Marco Patricelli, giornalista de “Il Tempo”, intermezzi di musica colta napoletana a cura del Maestro Gennaro Fiaccola. Alle ore 20,30 Omaggio al monumento di Michelina Di cesare alla presenza delle Autorità civili e religiose con Alzabandiera ed esecuzione dell'Inno del regno delle Due Sicilie a cura dei Gigli d'Abruzzo., sfilata di Tiragliatori della Guardia Reale e Guardia Nobile con colonna di briganti e la brigantessa Michelina Di Cesare con tiri a salve e momenti di animazione brigantesca. . Ore 20,45 Benedizione e scopertura targa a ricordo dei “soldati delle Due Sicilie” Donato Gianfredi e Agostino tarullo alla presenza del Sindaco di Potenza, Sindaco di Spoltore, Sindaco di Mignano Monte Lungo, Presidente Provincia di Pescara, Presidente Regione Abruzzo. Ore 21,15 I briganti a teatro: “Processo a Franceschiello” a cura del Teatro del Sangro e della Pro Loco Ostia Aterni. Ore 22,00 I briganti e la musica con i RIPATEMARE NOTTE DELLA PIZZICA .Ore 24,00 Accensione del falò. Giuramento del brigante.

 

 




23 Ottobre 2016:

(DIRITTI RISERVATI)

Uscita: Visita Frantoio a Pianella con degustazioni. Oltre alla visita del citato frantoio, vero reperto di archeologia industriale, sarà possibile la visita presso il Museo di Pianella sorto in pieno centro storico con degustazioni di olio DOP prodotto dai principali olivicultori locali. Verranno proposte degustazioni ed assaggi conditi da olio nutriente e genuino.

 

 

 

 

Novembre 26 Novembre 2016

ore 17,00 presso il Museo Paparella Treccia Devlet, in Viale Regina Margherita , angolo Via Piave, presentazione del romanzo storico "La Rivolta di Castelli" . Il volume scritto dallo storico Elso Simone Serpentini, a cura delle edizioni Artemia avrà anche delle letture sceniche di Elso Simone Serpentini e di Franca Minnucci. I saluti per la Fondazione Paparella verranno portati dal dott. Augusto Di Luzio , a seguire il dott. Nazareno Di Giovanni, Presidente provinciale UNPLI Pescara, dott. Gaetano Ranalli, presidente della Pro Loco Ostia Aterni (organizzatrice dell'evento). Introduce e modera l'avv. Loris Di Giovanni Responsabile Cultura dell'UNPLI prov.le Pescara. Vi è anche l'opportunità di visitare il Museo al prezzo convenzionato di euro 4. Seguirà aperitivo cenato. Sarà l'occasione per salutarci, con la possibilità di ricevere il libro nel corso dell'aperitivo (Costo complessivo, aperitivo più libro euro 20,00 solo aperitivo euro 15,00).

 

 

 

 

 

 

PRO LOCO ATTIVITA' Attività 2017

 22 aprile 2017

(DIRITTI RISERVATI) 

Sala Consiliare del Comune di Pescara 22 aprile 2017 ore 17,30 . Concerto e presentazione del disco “Perle rare” del Barocco e Classicismo con Sacha De Ritis al flauto e Mattia carugno al flauto Ensemble “Città di Pescara”, direttore Nataliya Gonchak , musiche di J.J. Quqantz , W.A. Mozart, A.E.M. Grertry, B. Galuppi .

 

  

 

 

10 giugno 2017

 Presentazione del libro “Il Conservatorio di Musica Luisa D'Annunzio . Origini e storia.”

 

Il 10 giugno 2017 alle ore 17,30 presso l'Auditorium del Conservatorio di musica “Luisa D'Annunzio” in Pescara, Viale Giovanni Bovio n. 298 si è tenuta la Presentazione del libro “Il Conservatorio di Musica Luisa D'Annunzio . Origini e storia.”autore il dott. Fernando Bellafante genealogista e socio della Pro Loco Ostia Aterni. Sono intervenuti il dott. Antonio Di Marco presidente della Provincia di Pescara, l'avv. Marco Alessandrini, comer relatori sono intervenuti il dott. Enzo Fimiani9 presidente del Conservatorio “Luisa D'Annunzio”, il dott. Andrea Lombardinilo docente dell'Università D'Annunzio, massimo Magri direttore del Conservatorio “Luisa D'Annunzio”, Antonio Piovano pianista e compositore . Interventi di Gabriele Ferro direttore d'orchestra, Lucio Liviabella violinista, moderatore il giornalista Franco Farias. Il genealogista pescarese socio della Pro Loco Ostia Aterni dott. Fernando Belllafante, continua l'opera di divulgazione sull'antica storia di Pescara e sulle sue curiosità.

 

 

 

 

PROGRAMMA PER GITA A SANT’EUFEMIA A MAIELLA

Sabato 5 agosto 2017

 (DIRITTI RISERVATI)

h. 8, 45 Raduno con mezzi propri presso Piazza Italia (Piazza del Comune);

h. 9,00 : Partenza

h. 10,00 : arrivo a san Valentino in Abruzzo Citeriore (PE)

h. 10,30 visita al Museo dei Fossili e delle Ambre presso il Palazzo Delfina Olivieri De Cambaceres euro 2,00 cad. ;

h. 13,00: pranzo presso il ristorante “La Storia” : antipasto, assaggio di formaggi, assaggio 2 primi, arrosto misto, caffè, euro 25,00 cad;

Dopo pranzo: passeggiata al boschetto per stare al fresco con punto ristoro.

h. 16,30 – 18,30 visita senza guida, (poiché non disponibile per la giornata causa presenza di altri gruppi), al giardino botanico Daniela Brescia, biglietto scontato euro 1,50 cad. . Munirsi di cappello.

h. 19,00 visita a Roccacaramanico con panorama spettacolare e vista sulla Majella. Possibilità di visitare il museo etnografico e punto ristoro in piazzetta .

 

 

 

 


 

 

Convegno: “Maria Hardouin di Gallese e Gabriele D'Annunzio. Storia di un matrimonio” - sabato 14 ottobre 2017 alle ore 16,30 presso il padiglione fieristico della Camera di Commercio di Pescara all'interno del porto Turistico di Pescara ,

Lungomare Papa Giovanni XXIII

 (DIRITTI RISERVATI)

   

 


 

 

 

6 MAGGIO 2018 ORE 17 GALLESE (VT): CONVEGNO SULLA FIGURA MARIA ARDOUIN DI GALLESE E IL SUO RAPPORTO MATRIMONIALE CON GABRIELE D'ANNUNZIO

CON VISITA AL PAESE DI GALLESE, PRANZO CONVIVIALE E VISITA AL CASTELLO DUCALE 

(DIRITTI RISERVATI) 

 

 

 


 

 

SABATO 20 OTTOBRE 2018 H. 13,00 

SIGLA DEL PATTO DI AMICIZIA TRA IL COMUNE DI PESCARA ED IL COMUNE DI GALLESE (VT)

 

STIPULATO PATTO DI GEMELLAGGIO TRA LA PRO LOCO OSTIA ATERNI DI PESCARA E LA PRO LOCO DI GALLESE  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Martedì 6 novembre 2018 ore 17,00 - 19,00

presso la Sala Figlia di Jorio della Provincia di Pescara in Piazza Italia, presentazione del romanzo "LA LUCCIOLA E IL BUIO",

della scrittrice teatina Gloria Pompilio in collaborazione con l'Accademia Tegea Pro Loco di Chieti